Il bando regionale è concluso il 24.12.2020

Anim’Arti – Arte& Terapia secondo incontro

Nell’incontro precedente abbiamo riflettuto su cosa significa rimanere -senza- le nostre abitudini, i ritmi e la piena libertà di muoversi, ciò ha permesso ad ognuno di noi di dare valore a numerose virtù, dando vita allo scrigno della “es-senza”.


Ci avviamo al lavoro Arte&Terapeutico con un prezioso nutrimento meditativo: la ricerca del posto sicuro -EMDR-.
Una risorsa a cui riferirsi per ritrovare la sicurezza. Sappiamo quanto, in questo periodo, tale bisogno primario sia vacillato!

Ci prendiamo un momento per il nostro Essere, per comprendere i desideri, i bisogni e le aspirazioni e ci facciamo ispirare da un testo di grande spessore e profondità diffuso da un noto scrittore, attore e autore teatrale: Alessandro Bergonzoni. 

Attingiamo alla nostra capacità creativa, al fine di liberare le tensioni tramite soddisfazione e divertimento, stimolando la fantasia, rafforzando la capacità di immergerci nelle favole e liberando la spontaneità bambina.

E per chi si sente bloccato condividiamo alcuni suggerimenti per ravvivare la propria capacità creativa. Ci presentiamo davanti al nostro foglio bianco con spontaneità, senza aspettative e con una matita in mano iniziamo a scarabocchiare. Teniamo la mano incollata alla matita e continuiamo in questo movimento libero, scarabocchio, dopo scarabocchio…. Ora osserviamo ciò che abbiamo davanti e cerchiamo la forma più vicina al nostro essere ed è proprio questo il momento in cui il nostro personaggio prenderà vita.

Ogni persona ha una capacità unica di esprimere i propri talenti e le proprie esperienze individuali, non fermarti davanti ad una difficoltà ma affrontala, in sicurezza e con fiducia.

Il laboratorio prosegue con un colpo si scena, il nostro personaggio sarà destinato ad una trasformazione, da una bidimensionalità ad una tridimensionalità. Oggi è un disegno, ma come sarà se osserviamo il nostro personaggio da dietro, da sopra e dal fianco??? Questa esplorazione ci accompagnerà per tutta la settimana.

Ecco Romeo in tutto il suo sviluppo

ROMEO

Vi aspettiamo nell’evoluzione dei vostri personaggi.

Ti è piaciuto?  Condividilo sui social network

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

GLI ALTRI ARTICOLI DEL BLOG

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

Volontarie e professioniste, mamme e caregiver, sono tantissime le donne che ruotano attorno all’associazione Raggio di Sole e ai suoi innumerevoli progetti, tra cui Albero

COSA C’E’ DIETRO AD UN MERCATINO

L’ultimo anno è stato difficile per tutti. Difficilissimo per chi, oltre all’ingombrante presenza del COVID, deve reinventarsi ogni giorno nel difficile percorso della malattia. A

1^ AFFIANCARE PER RITROVARE INSIEME LEGGEREZZA

Un incontro d’equipe di Albero Spettinato agli albori del progetto illumina anche il metodo di affiancamento dei Volontari Accogliamo in sede i referenti di Gea

2^ follia del volontariato

TRACCIA PER UN PERCORSO DI VOLONTARIATO CON ALBERO SPETTINATO Questo scritto segue il video sulla “follia” del Volontariato in cui commento questa Follia del volontariato:

UN ANNO DI NOI

Questo che sta per finire è stato un anno intenso, un anno in cui, grazie ad un tenace lavoro di volontari e professionisti, il nostro

3^ Che cosa ci rende felici?

13. 10 . 2020 FORMAZIONE VOLONTARI – Monica Sutti nella bella sede Nuova in Via Silva, 67 – Marano Vic.no VOLONTARI di Albero spettinato Introduzione: